specie di topi

Specie di Topi

La parola “topo” viene utilizzata per identificare diversi tipi di roditori che in linea generale possiedono musi appuntiti, code leggermente pelose e grandi orecchie. La maggior parte delle specie di topi sono terrestri, sebbene alcune vivano su alberi e cespugli. Altre scavano cunicoli o occupano tane di altri animali. I topi vengono divisi fra specie del Nuovo Mondo e del Vecchio Mondo.

Il primo ne comprende diversi tipi: il più diffuso è il topo cervo. È molto comune anche il Reithrodontomys, il quale vive prevalentemente in zone verdi e paludose. L’onychomys risiede nelle zone pianeggianti e nei deserti caldi, nutrendosi principalmente di insetti. Il topo pigmeo è uno dei topi più piccoli mai scoperti e misura meno di 10 cm di lunghezza dalla punta del naso alla fine della coda.

I topi sono portatori di virus, batteri, parassiti e malattie. Molte specie sono una delle maggiori cause della distruzione di raccolti, dei danni alla vegetazione e della contaminazione del cibo. Quelle che risiedono all’interno delle abitazioni, inoltre, recano danni alle strutture, nonché agli oggetti contenuti al loro interno.

Chiudi il menu