Mosche della Carne: IL CICLO VITALE

Riproduzione
L’accoppiamento delle mosche della carne avviene prevalentemente in primavera. Le uova rimangono nell’addome della femmina finché non si schiudono ed è a quel punto che le larve vengono deposte nel letame o nella carne in putrefazione. Ogni specie di mosca della carne sceglie corpi differenti, a vari stadi di decomposizione.

cico vitale mosco della carne

In ogni caso, ogni luogo di deposizione è accuratamente scelto per assicurare l’abbondanza di cibo per le larve. Un singolo esemplare femmina è in grado di produrre centinaia di uova durante la sua vita, e più di venticinque larve nascono ad ogni schiusa. A seconda delle specie, le uova possono schiudersi nel giro di ventiquattro ore e l’intero ciclo vitale della mosca della carne si completa in un periodo che va da una a tre settimane.

vermi mosca

Aspetto
Le larve sono di colore giallo, con teste appuntite. Crescono nella carne in decomposizione, nel letame e nella spazzatura. Alcune mosche della carne preferiscono allevare all’interno di roditori morti e uccelli trovati in mansarda, nelle crepe e nelle intercapedini dei muri. Eppure lo stadio larvale delle mosche della carne può essere sfruttato a proprio favore dagli esser umani, poiché queste si nutrono di altri animali infestanti.

Il periodo di nutrimento della larva dura quattro giorni, dopodiché le larve si impupano. Mentre alcune pupe rimangono inerti per diverse settimane, la maggior parte delle specie diventano adulte nel giro di quindici giorni. Questi esemplari misurano dagli 1 agli 1,4 cm di lunghezza e sono di colore grigio, con striscie nere o marroni sul torace.

Chiudi il menu