Sebbene presentino delle strisce gialle e nere simili a quelle delle api, le vespule non sono api, sono vespe, e differiscono dalle prime per diverse caratteristiche.
I corpi delle api sono pelosi e di forma più arrotondata, mentre le vespule sono levigate e più longilinee.

I loro corpi si restringono tra il torace e l’addome. A differenza delle api, i cui pungiglioni sono dotati di grandi barbigli e possono pungere una sola volta prima di morire, le vespule presentano delle lance simili a pungiglioni con piccoli barbigli che consentono loro di pungere diverse volte.

Le vespule differiscono dalle api anche per comportamento ed abitudini. Sono predatori e si nutrono di altri insetti, inoltre rovistano nei rifiuti e infestano i cassonetti dell’immondizia o le aree pic-nic. Si nutrono anche di nettare, ma dipendono soprattutto da insetti, carne e pesce. La maggior parte delle specie di api sono molto meno aggressive delle vespule, le quali pungono anche se minimamente disturbate.

Chiudi il menu