Anatomia degli Scorpioni

Tutti gli scorpioni comuni sono composti da due segmenti: il cefalotorace e l’addome. Il cefalotorace è composto dalla testa, inclusi il carapace, gli occhi, i cheliceri o bocca, i pedipalpi o tenaglie, e quattro paia di zampe.

Le tenaglie sono una delle parti più significative dello scorpione, poiché se ne serve per afferrare la preda e per difendersi dai predatori.
L’opistosoma, o addome, è diviso in due parti, mesosoma e metasoma.
Il mesosoma è composto da sette parti, mentre il metasoma da cinque.

anatomia degli scorpioni

Il mesosoma, o preaddome, è composto da sei segmenti. Il primo riguarda gli organi sessuali, inclusi un paio di appendici residuali e modificate che formano una struttura detto opercolo genitale. Il secondo è composto da organi simili a piume, chiamati pectine.

Gli ultimi quattro segmenti contengono ognuno dei polmoni. In tutto, il mesosoma è protetto da tergiti, una copertura chitinosa sulla parte superiore, con gli sterniti nella parte inferiore.
L’altra parte dell’addome, il metosoma, include la coda. La coda è composta da sei segmenti, tra cui l’ano ed il pungiglione.

Il telson ha una vescichetta, che a sua volta contiene una coppia di ghiandole del veleno, e l’aculeo ipodermico, o punta uncinata. Alcuni scorpioni nascono con due code, fatto che viene considerato un’anomalità genetica.

La cuticola è il duro guscio che riveste il corpo dello scorpione. È coperta di peli, che operano come organi di bilanciamento. La luce ultravioletta rende gli scorpioni di un verde fluorescente.

Quanto Sono Lunghi gli Scorpioni?

Le specie di scorpioni più comuni negli Stati Uniti variano in grandezza da poco più di un centimetro a 10, inclusa la coda.
Una varietà comune, il Centruroides vittatus, cresce fino a 6,3 cm di lunghezza. Comunque quasi tutti gli scorpioni mostrano le stesse caratteristiche nell’aspetto.

Chiudi il menu