Quanto a lungo vivono le termiti?

Travi in legno danneggiate dalle termiti

Considerando che le termiti vivono nel suolo e sono esposte ad una moltitudine di funghi e predatori che irrompono nelle colonie, possiamo definirle incredibilmente brave nell’atto del sopravvivere. Gli studi hanno dimostrato che le regine possono vivere per decenni, in condizioni climatiche ottimali, mentre le operaie e le soldato vivono al massimo due anni.

Le colonie di termiti possono persistere anche dopo la morte della regina primaria, dunque per quando questa perirà, la colonia si sarà espansa in maniera consistente. Per quanto riguarda i termitai sotterranei, con il numero di componenti, che per alcune specie arriva a superare il milione, il danno che possono provocare è consistente. I ricercatori utilizzano oggi le analisi del DNA per mappare la grandezza delle colonie. Alcuni studi hanno concluso che, in alcune aree, possono vivere fino a venti colonie in un solo acre di terreno. Questo vuol dire che, quando le regine muoiono, le termiti atte alle riproduzione o altre regine fanno in modo che le prime vengano sostituite.

Le infestazioni da termiti possono essere difficili da individuare, prima che raggiungano una certa grandezza. Data la lunghezza della vita di una regina, i danni che la popolazione lasciata ad agire indisturbata può portare alle strutture abitative, sono considerevoli. Stime dei danni da termite hanno determinato che ogni anno negli Stati Uniti vengono investiti oltre cinque miliardi di dollari in riparazioni.

Al primo segno di un’infestazione da termite, prenotate un’ispezione e stimate un eventuale trattamento.

Chiudi il menu