Disinfestazione Supella Longipalpa

https://youtu.be/qliz4lr2QCA

Caratteristiche, identificazione e controllo

Fra le più piccole specie di scarafaggi invasivi, la supella longipalpa va dagli 1.1 cm agli 1.5 cm di lunghezza.

Questi insetti sono caratterizzati dalla loro colorazione, di un marrone chiaro e dalle strisce trasversali color marroncino presenti sulle ali degli esemplari adulti e intorno ai corpi di quelli più giovani, le ninfe.

supella longipalpa
  • Comportamento, alimentazione e abitudini

A differenza della blattella germanica che preferisce una temperatura calda, intorno ai 20°C, e ambienti più umidi, la supella longipalpa tende ad abitare aree che sono meno umide ma più calde, con temperature che superano i 26°C. Negli interni, questi insetti si riuniscono sui soffitti, nei sottotetti e intorno ai motori. Attive soprattutto durante la notte, è possibile notare questi insetti vagare anche di giorno alla ricerca del cibo.

Le supelle longipalpa, come altre specie di scarafaggi, si nutrono di avanzi di qualsiasi tipo. Ma, se in grado di scegliere, preferiscono materie con un alto contenuto di amido, come rilegature di libri, colla per carta da parati e francobolli.

  • Riproduzione

Una supella longipalpa adulta può vivere ovunque dai 130 ai 315 giorni, con una durata media di 206 giorni. Durante questo periodo, l’esemplare femmina produrrà all’incirca quattordici sacche di uova, o ootheche. Dopo aver creato l’ootheca, che contiene in media dalle 10 alle 18 uova, la terrà con se dalle 24 alle 36 ore, depositandola al sicuro nel lato inferiore di una superficie, dove resterà fino alla schiusa. Una volta che i piccoli sono nati, il periodo necessario allo sviluppo varia molto a seconda delle condizioni ambientali, andando da appena 90 giorni in condizioni ottimali fino a 276 in situazioni più difficili.

Segni di un’Infestazione di Supella Longipalpa

La supella longipalpa è un insetto notturno, o comunque attivo specialmente durante la notte. Nonostante ciò, non è inusuale notare questi insetti cercare cibo durante il giorno o scappare precipitosamente lontano dalla luce quando l’anta di un armadio o un cassetto vengono aperti.

  • Feci

Le infestazioni di supella longipalpa possono essere spesso identificate dalle feci che disseminano. Ritrovate spesso nelle aree frequentate da questi insetti, il loro aspetto è quello di puntini o macchie marrone scuro o nero. Questi punti fecali vengono utilizzati dagli scarafaggi per segnalare ai loro simili un luogo sicuro all’interno dell’area in cui si muovono. Per quanto riguarda le supelle longipalpa, è possibile rinvenire le loro feci attorno alla cornice da soffitto, attorno agli impianti di luce da soffitto o anche dietro fotografie e quadri appesi in alto sulle pareti, per nominarne alcune.

  • Ooteche

Le piccole sacche di uova (circa 5 mm) passano facilmente inosservate, attaccate al lato inferiore di superfici protette o all’interno di crepe. Eppure, una volta che le sacche di color marrone chiaro vengono rimosse, specialmente dopo la schiusa, divengono visibili.

Ulteriori Informazioni Ulteriori Informazioni

La supella longipalpa preferisce luoghi caldi e asciutti ed è possibile trovarla negli armadi, nelle dispense e nei ripostigli. È possibile trovarla anche intorno agli elettrodomestici o vicino ai motori di raffreddamento dei frigoriferi.
Gli esemplari di questa specie riescono a nascondersi dall’occhio umano anche in molti altri luoghi, come gli orologi a muro o le cornici delle fotografie. Tendenzialmente evitano l’acqua ed è più facile trovarli sui soffitti delle case infestate.

Fai clic sul pulsante modifica per cambiare questo testo. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Le infestazioni di supella longipalpa possono comportare diversi rischi per la salute.

Questi scarafaggi sono stati infatti identificati come la causa del diffondersi di diversi batteri e protozoi, che causano gastroenterite e diarrea.
Più comunemente, la supella longipalpa innesca l’asma e le allergie.

asma_blatte

Il primo passo da compiere per iniziare una qualsiasi disinfestazione, è quello di identificare la specie in questione. Le tecniche utilizzate per abbattere una specie, raramente si rivelano efficaci se applicate su altre. Per questo, è consigliabile contattare e parlare con il nostro esperto di Disinfestazione24, in caso di sospetta invasione.

Chiudi il menu