Disinfestazioni24
Via Francesco Massi,12 Roma, RM 00152
Phone: 800 864 528
numero verde pronto intervento disinfestazione
  • 1
  • 1
  • 2
  • 1
disinfestazione preventivo
richiedi preventivo disinfestazione
  1. Nome(*)
    Valore non valido
  2. Telefono(*)
    Valore non valido
  3. CAP(*)
    Valore non valido
  4. Email
    Valore non valido
  5. Richiesta
    Valore non valido
  6. Codice Promo
    Valore non valido
  7. Inviando la richiesta acconsento al trattamento dei dati secondo D.Lgs. 193/2003

Informazioni e Dati su Insetti Pungenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Vespule


Dati, identificazione e controllo
Nome latino
Vespula o Dolichovespula
Aspetto
Le vespule prendono il nome dalla colorazione del loro corpo, a strisce gialle e nere. Misurano dai 10 ai 16 mm di lunghezza. La maggior parte delle vespule sono nere e gialle, sebbene alcune mostrano delle colorazioni bianche e nere. A differenza delle api, la vita delle vespule è stretta e definita. Le loro ali allungate ricoprono l’intera lunghezza del corpo e si piegano lateralmente quando sono ferme.
Le vespule sono delle vespe che possono essere riconosciute per l’alternarsi di segmenti color giallo e nero e per le dimensioni ridotte. Vengono spesso scambiate per api, nonostante i loro corpi non siano altrettanto pelosi, non abbiamo un addome arrotondato o i cestelli sulle zampe posteriori con i quali le api raccolgono il polline. Queste vespe sociali vivono in colonie che possono contenere migliaia di esemplari.
Comportamento, alimentazione e abitudini
Le vespule sono impollinatori e sono benefiche per la loro abitudine di nutrirsi di larve di scarabei, mosche ed altri insetti infestanti. Ma è nota anche la loro preferenza per i rifiuti, il ché le porta ad essere un serio problema nei pressi dei cassonetti dell’immondizia o nelle aree per pic-nic.
La maggior parte delle vespule costruiscono il nido a terra. È possibile trovare una colonia al di sotto delle verande o dei gradini, nelle crepe dei marciapiedi, attorno alle traversine ferroviarie o fra le radici degli alberi. Qualche volta la regina utilizza le cavità di un muro vuoto per dare avvio al vespaio. Alcune vespule costruiscono il nido fra i cespugli o vicino a rami particolarmente bassi, nonché all’angolo di edifici e altre strutture artificiali.
Riproduzione
Una regina da avvio al proprio alveare costruendo un piccolo nido di carta nel quale depone la prima covata. Dopo che le uova si sono schiuse, le larve vengono nutrite fino a quando non sono pronte per divenire prima pupe e poi adulte. Le adulte vivono per la durata di una stagione e si nutrono di bruchi, larve ed altri insetti, ma amano anche il nettare e le sostanze dolci, come la frutta o la resina degli alberi. Le vespule sono attratte dall’immondizia ed altri cibi umani, in particolare carne e dolci.
Per l’autunno, una colonia può arrivare a contare anche più di mille operaie. Tutte le operaie sono femmine sterili. Verso la fine dell’estate cominciano ad emergere anche esemplari maschi. Una volta adulti, si accoppieranno con le femmine, le quali diverranno regine la successiva primavera. Durante l’inverno, queste andranno in letargo, mentre le operaie ed i maschi moriranno per il freddo dell’inverno.
Segni di un’infestazione di vespule
I segni più evidenti sono la presenza delle operaie e l’avvistamento di alveari, specialmente quelli costruiti in alto.
Ulteriori informazioni
Le punture delle vespule
Sebbene siano note per la loro aggressività nel difendere l’alveare, le vespule non sono particolarmente veloci nel pungere. Le loro punture sono dolorose ed ogni insetto può colpire più di una volta, dato che i barbigli presenti sui loro pungiglioni sono molto piccoli, a differenza di quelli delle api. Alcuni individui possono subire delle gravi reazioni allergiche, se punti.

diritto d'autore

A norma della legge sul diritto d'autore e del codice civile è vietata la riproduzione delle opere digitali integranti questo sito , consistano esse in testi, immagini (ad eccezione di quelle concesse con licenza Common Creative), suoni e qualsiasi altra espressione creativa, con qualsiasi mezzo, elettronico, meccanico, telematico, per mezzo di fotocopie, stampe, microfilm, registrazioni su qualsiasi tipo di supporto magnetico o altro, senza autorizzazione scritta degli autori. Si richiama allo scopo la tutela del diritto d’autore e dei diritti connessi alla ideazione e progettazione per la comunicazione visiva, così come previsto dai D.L.29 dicembre 1992 nr.518 e D.L.16 novembre 1994 nr.685.

Disinfestazioni24.it 2014 - Servizi specializzati di disinfestazione civile e industriale - P.Iva 12988281007